La qualità

sotto i piedi

Requisiti

All’interno di un edificio, il pavimento è pensato come una superficie piana su cui chi vi abita o vi lavora deve poter camminare, ma anche giocare, sedersi o perfino sdraiarsi. Fin dall’antichità, però, i pavimenti non hanno solo una funzione statica o tecnica, ma hanno sempre avuto anche un importante compito espressivo, artistico o estetico.

Prima di procedere al risanamento della pavimentazione negli edifici esistenti, occorre sempre analizzare le specifiche condizioni del posto. Se il supporto è portante, i massetti possono spesso essere applicati come nelle nuove costruzioni o su uno strato di separazione o isolante. Sono quindi immediatamente utilizzabili come pavimentazione o vengono provvisti di un nuovo rivestimento.

I massetti o “sistemi di pavimentazione” moderni, però, non si limitano a creare una buona base, ma migliorano la qualità abitativa o lavorativa degli ambienti, riducono il rumore da calpestio e ottimizzano l’isolamento termico, anche in edifici esistenti. Se nel massetto si posa un riscaldamento a pavimento, inoltre, alle funzioni già indicate si aggiunge quella di diffondere omogeneamente il calore verso l’alto.

In un edificio nuovo va prestata molta attenzione alla qualità, alla realizzazione e alla posa del massetto, ricordando che una progettazione accurata e una buona professionalità artigianale, combinate all’esperienza e alle conoscenze tecniche, sono la migliore garanzia di un risultato ottimale. Oggigiorno sono disponibili materiali all’avanguardia e prodotti che assicurano una funzionalità tecnica ottimale.

I vari tipi di massetto

Massetti a base di solfato di calcio (CA-Massetto autolivellante)

I massetti prodotti con solfato di calcio come legante si posano quasi sempre sotto forma di massetti fluidi. Contengono additivi selezionati e fluidificanti che fanno sì che la malta si livelli quasi da sola. Un massetto a base di calcio richiede spessori ridotti, asciuga ed è calpestabile in tempi rapidi, e possiede una resistenza alla pressione e alla flessione assai più elevata rispetto ai massetti di cemento. Anche per questo, a parità di sollecitazione, questo tipo di massetto si può posare con spessori più contenuti.

I massetti fluidi autolivellanti al solfato di calcio si possono posare senza particolari limitazioni in tutti i locali abitativi, in particolare in bagni domestici, WC e cucine. Anche nelle cantine, se combinati a un’idonea barriera contro la risalita di umidità, si possono stendere senza protezione dall’alto. Se però è prevedibile la presenza di spruzzi d’acqua, per esempio nei bagni, analogamente al massetto di cemento anche quello fluido va protetto dall’umidità con l’aggiunta di un impermeabilizzante.

I massetti fluidi a base di solfato di calcio non sono però adatti per i locali costantemente umidi e quelli dotati di scarichi a pavimento – come le cucine industriali, le piscine, le docce o i lavatoi collettivi.

Massetti a base di cemento

I massetti che hanno come legante il cemento (CT) sono utilizzati comunemente in tutti i tipi di costruzioni nuove. Essendo insensibili all’umidità, sono adatti sia all’interno che all’esterno. Sono messi in opera allo stato umido o semiumido, e compattati manualmente, dopodiché la superficie va rasata e livellata con una staggia o una macchina livellatrice.

Poiché il materiale subisce alterazioni longitudinali, vanno realizzati anche dei giunti di espansione. I massetti di cemento si distinguono per la loro elevata resistenza all’acqua e al gelo, le eccellenti doti di robustezza e la loro applicabilità praticamente universale.

Il processo d’indurimento di questi massetti dipende dalle condizioni ambientali e dalla qualità del prodotto utilizzato. Maggiore è il livello di qualità e la densità del massetto, minore è l’umidità di equilibrio ammissibile. La prova d’umidità si può eseguire con un igrometro al carburo, tenendo conto che l’umidità residua ammissibile varia anche a seconda del tipo di rivestimento previsto.

I massetti a base di cemento sono utilizzati come massetti incollati, massetti desolidarizzati, massetti galleggianti su strato isolante, massetti riscaldati o in pendenza. Altri campi d’applicazione sono i pavimenti di ambienti residenziali, cantine, autorimesse e officine.

Ausstellungsraum

Edifici esistenti

Molti gli usi possibili

Pavimentazioni

Il massetto cementizio sta diventando la prima scelta quando si tratta di pavimenti in edifici esistenti grazie alla sua vasta gamma di applicazioni.

La pagina è in caricamento...