RÖFIX INTOFLEX - L’intonaco speciale per i supporti “difficili”

Si tratta di supporti che presentano molteplici vantaggi, tra cui quello di permettere l’esecuzione di murature monostrato, sfruttare le loro elevate caratteristiche termiche e la versatilità nel consentire l’esecuzione di murature sia portanti sia di tamponamento. Tuttavia, questi supporti non possono essere rifiniti in modo tradizionale, perché si rischia di incorrere in problematiche fessurative, soprattutto nelle zone più esposte agli agenti atmosferici. La conseguenza sono inestetismi, ma soprattutto il degrado accelerato delle superfici, che di solito viene evitato ricorrendo alla rasatura armata, non sempre risolutoria e sicuramente che aumenta la complessità e l’onerosità dell’operazione di finitura.

Una soluzione più efficace, semplice ed economica, è l’utilizzo dell’intonaco di fondo RÖFIX INTOFLEX, che contrasta direttamente le tensioni che provocano le cavillature ed evita, in molti casi, l’obbligo della rasatura armata. La malta, che ha una elevata resa di circa9 kg/m²/cm, si distingue per flessibilità e leggerezza ed è stata studiata per realizzare intonaci su calcestruzzo aerato autoclavato, su calcestruzzo alleggerito, su laterizio ad elevate prestazioni termiche, su supporti in legno/cemento, su casseri a perdere in EPS.

Qui potete consultare liberamente la documentazione del prodotto

La pagina è in caricamento...