Risanamento sicuro con prodotti certificati WTA

Per combattere problemi quali infiltrazioni o risalita capillare, e in generale le problematiche legate all’acqua, RÖFIX propone una linea di risananti specifici per le singole situazioni, in gran parte conformi a norma WTA.

WTA significa Wissenschaftlich Technische Arbeitsgemeinschaf (Associazione tecnico scientifica di lavoro per la conservazione delle costruzioni e del patrimonio storico). L’associazione riunisce specialisti esperti nelle problematiche del settore che si impegnano nell’elaborazione di direttive e schede tecniche in merito alla conservazione ed alla riparazione di costruzioni di vario genere nonché alla cura ed al restauro di beni storici.

Infiltrazioni o risalita capillare sono simili tra loro, causate entrambe dall’acqua che penetra all’interno della muratura, ma hanno natura diversa e di conseguenza si contrastano in modo diverso: per quanto riguarda le infiltrazioni, queste sono per lo più causate da una impermeabilizzazione esterna deteriorata, non sufficiente o addirittura assente; la risalita capillare si verifica quando l’impermeabilizzazione non è adeguata nelle fondazioni o nelle porzioni di muratura interrate.

Lo stesso edificio può essere colpito contemporaneamente dai fenomeni: in entrambi i casi, i danni provocati alle strutture sono molteplici e sono legati principalmente ai sali solubili (solfati, cloruri e nitrati) contenuti nell’acqua, che vengono veicolati nelle murature grazie alla pressione. Cristallizzando (efflorescenza e sub efflorescenza) questi sali esercitano tensioni sui materiali di cui è composta la muratura (intonaci, malte d’allettamento, laterizi), tensioni superiori alle resistenze dei materiali stessi, causandone il deterioramento.

I casi più comuni coinvolgono edifici storici, sotto tutela, magari costruiti con materiali poveri dove, nella maggior parte dei casi, è estremamente difficile e antieconomico eseguire opere di impermeabilizzazione che risolvano il problema alla fonte. La soluzione più sostenibile economicamente e più efficiente e duratura è l’utilizzo di intonaci deumidificanti per contrastare la risalita capillare e scegliere invece malte e intonaci osmotici per combattere le infiltrazioni.

In tutte le situazioni, si raccomanda di affidarsi a mani esperte perché ogni edificio ha le sue proprietà, ogni sale solubile deve essere trattato in base alle sue caratteristiche, ogni ambiente interrato o fuori terra, a seconda della sua destinazione d’uso e patologia, va trattato a suo modo.

È importante diffidare da chi propone soluzioni uniche e universali, soluzioni, appunto, che prescindono dalla specificità dell’edificio e del contesto nel quale esso è insito.

RÖFIX RS1, RÖFIX RS2, RÖFIX RS3, RÖFIX SanoCalce, RÖFIX Cavastop, RÖFIX Renopor, RÖFIX 635, RÖFIX 636, sono solo alcuni di una vasta gammadiprodotti e sistemi da risanamento sul mercato, abbinati ad un’affidabile consulenza commerciale e tecnica dei nostri team di agenti e tecnici.

I risananti RÖFIX inoltre, sono conformi alla UNI EN998-1 e alcuni prodotti sono conformi alla WTA 2-9-04/D (Germania) e ÖNORM B3345 (Austria), a dimostrazione che questi prodotti RÖFIX hanno superato molti e più rigidi test funzionali al problema della RISALITA CAPILLARE rispetto a quelli con sola conformitàUNI EN998-1 che generalmente caratterizza la maggioranza dei prodotti da risanamento sul mercato.

La pagina è in caricamento...