Massetto rapido, oggi si può

Ottenere un massetto pronto a tempo di record è diventato uno dei principali obiettivi in cantiere, così da ridurre i tempi in cui la pavimentazione non può essere calpestata e permettere agli altri operatori del cantiere di continuare i lavori e, nel caso di ristrutturazioni interne, consentire la riapertura dei locali ed evitare prolungati disagi agli utenti.

I massetti si distinguono principalmente per le caratteristiche della composizione, a base di cemento, calce, solfati, gesso, solo per citare i più diffusi, e da queste caratteristiche dipende la rapidità del massetto stesso, che coinvolge sia i tempi di asciugatura, e quelli per consentire la calpestabilità della superficie e soprattutto, l’attesa necessaria perché sia possibile riprendere i lavori con il rivestimento della pavimentazione.

Dalla ricerca RÖFIX nascono RÖFIX 973 Massetto cementizio rapido CT-C20-F4 SE7 e RÖFIX 974 Massetto cementizio rapido CT-C30-F6 SE4, due massetti rapidi a composizione cementizia, entrambi conformi a UNI EN 13813 e B 3732. Le possibilità d’impiego sono molteplici, da massetto galleggiante a massetto per sistema di riscaldamento a pavimento, dalla formazione di pendenze in ambienti umidi e bagnati fino alla realizzazione di un sottofondo, fermo restando prestazioni di qualità e rapidità di posa, asciugatura e maturazione.

Un altro esempio di massetto ad alta tecnologia è il sistema SofoPlan® il sistema di riscaldamento a pavimento galleggiante, a basso spessore e a elevato grado di efficienza energetica.

Per scoprire tutti i vantaggi e le caratteristiche della gamma RÖFIX dedicata ai massetti e le pavimentazioni

La pagina è in caricamento...